Cari Soci e Sostenitori,

questo numero unico del 2018 sarà l’ultima uscita della rivista “ilGIPS, Giornale Italiano di Psicologia dello Sport”, rivista che per venti anni ha rappresentato l’organo ufficiale dell’AIPS.

Dopo tutti questi anni è emersa la necessità di un grande rinnovamento nella struttura organizzativa della rivista per dare spazio a giovani colleghi che stanno facendo della psicologia dello sport la propria professione e anche per adeguarci alla forte evoluzione del contesto sportivo e alle nuove modalità di comunicazione e diffusione editoriale.

Un grande ringraziamento va a tutti coloro che inizialmente hanno consentito la realizzazione de ilGIPS e a tutti coloro che hanno portato avanti negli anni questo progetto.

La rivista dunque si rinnova, a partire dal titolo: il titolo sarà Psicologia dello Sport e dell’Esercizio e sarà a pieno titolo l’organo ufficiale della nostra associazione in linea con le associazioni scientifiche internazionali ISSP e FEPSAC, a cui l’AIPS aderisce. Vi sarà una nuova grafica e, accanto ai contenuti scientifici di ricerca, ci sarà un ampliamento a nuove sezioni per raccogliere i contributi di tutti coloro che vorranno portare la loro esperienza (testimonianze di tecnici e d atleti, interviste sul campo, contributi qualitativi, come narrazione di esperienze, progetti in atto, opinioni).

La stampa resterà a cura di Calzetti&Mariucci Editori, casa editrice molto diffusa e conosciuta nel contesto sportivo, con la quale stiamo anche valutando, oltre alla pubblicazione dei consueti tre numeri annuali, anche una eventuale parziale edizione digitale che sarà disponibile online.

Rinnoviamo dunque l’invito a tutti (soci e sostenitori psicologi, tecnici, allenatori, insegnanti di educazione fisica…) a dare un contributo personale e a considerare questa nuova rivista come uno strumento che ci consente di far conoscere e divulgare parte della nostra esperienza, dei nostri studi e delle nostre riflessioni.

Molta strada è stata fatta in questi anni grazie a tutti coloro che hanno voluto mettere a disposizione un po’ del proprio tempo e delle proprie esperienze; ora sarà nostro compito cercare di costruire insieme fondamenta ancora più solide e durature per una seria promozione della psicologia dello sport e dell’esercizio in Italia.

Il Direttivo AIPS